Ruolo dell’alimentazione nella prevenzione dei tumori, non solo del colon-retto (5.6)

Stile di vita e rischio insorgenza tumore

Studi epidemiologici e su modelli animali, condotti per anni, indicano che alcune abitudini alimentari possono incrementare il rischio di cancro, non solo del colon-retto. Secondo l’AIRC (American Institute for Cancer Research) oltre il 30% dei tumori è direttamente riconducibile ad uno stile di vita (alimentazione ed attività fisica) non corretto.

Il National Cancer Institute, NCI e l'American Cancer Society, ACS hanno stabilito alcune linee guida per uno stile di vita in grado di ridurre l’incidenza delle neoplasie:

  • Mantenere un peso corporeo desiderabile
  • Includere un’ampia varietà di frutta e verdure nella dieta quotidiana
  • Consumare una maggiore quantità di cibi ricchi in fibre, quali cereali integrali, legumi, vegetali e frutta
  • Diminuire l'apporto totale di grassi (30% meno delle calorie totali)
  • Limitare il consumo degli alcolici
  • Limitare il consumo di cibi sotto sale o conservati con nitriti

Più in generale si può affermare che, dato l'alto numero dei componenti nutrizionali e non di ciascun cibo in una dieta e le complesse interazioni tra questi, è difficile isolare fattori che possono causare o prevenire il cancro.

Un cambiamento totale delle abitudini alimentari verso una dieta varia, con quantità moderate, di ciascun gruppo di alimenti offre la miglior speranza per abbassare il rischio di cancro.

Argomenti
Prevenzione e Alimentazione del cancro del colon-retto
Attività fisica nella prevenzione del Cancro del Colon e del Retto
Alimentazione nella prevenzione del Cancro del Colon e del Retto
Ruolo dell’alimentazione e dell’attività fisica nella prevenzione dei tumori del colon-retto
Ruolo dell’alimentazione nella prevenzione dei tumori
Riferimenti bibliografici

- Prof. Massimo Mongardini, massimo.mongardini@uniroma1.it, massimomongardini.it